La terra macchiata di sangue

sabaha al-khayr, ya suriyya! hadhihi sarhati!
Buongiorno Siria! Questo è il mio grido!

Ciao cari amici.
Sono mancata per un po’, vi chiedo scusa.

Le condizioni qui sono sempre difficili e ciò comporta lunghe e sempre più frequenti interruzioni nelle comunicazioni. Non mi è stato possibile scrivere, ma i problemi tecnici e le avversità non sono l’unica ragione.

Ho passato un periodo drammatico ultimamente.
La situazione che viviamo nella nostra amata patria è ormai impossibile, voi lo sapete, ma devo trovare il coraggio per raccontarvi di quest’ultima tragedia.

Pochi giorni fa, un mio caro parente è stato prelevato dalla sua casa davanti agli occhi della moglie inerme e dei figli ancora piccoli.
Non abbiamo avuto sue notizie per tre giorni, fino a quando non ci hanno restituito il suo freddo cadavere.
Un’altra vita sulla loro coscienza, e con questa il triste destino di una giovane moglie e di due bambini orfani. Dio solo sa come faranno ad andare avanti ora che non hanno più nessuno al mondo!

Sono andata a trovarla ieri.
Il nero della tragedia copriva tutto in quella casa. I suoi vestiti, i suoi bambini, le facce dei parenti. Il suo volto bagnato dalle lacrime.

Ho pensato ed ho pianto.
Non ho trovato parole per esprimerle il mio dolore, la mia tristezza, la mia vicinanza a quella tragedia. Ma cosa si può dire davanti allo strazio e alla disperazione?

L’odore della morte era diffuso ovunque, eppure lui era già stato seppellito.
Così è stata stracciata la pagina di una giovane vita che non aveva raggiunto neanche i quarant’anni. Io non sono riuscita a vederlo, ma mi hanno detto cosa gli avevano fatto. Gli avevano strappato un occhio ed il motivo, Dio solo lo sa, è che questo regime traffica anche gli organi delle vittime che miete.
Questo mi è stato confermato da molti che hanno perso i propri cari.

Non temete, vi darò ancora mie notizie.
A presto,
‘Aliaa

Annunci
di Redazione Good Morning Syria Inviato su 'Aliaa

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...